Disinfestazioni

Per eliminare gli agenti infestanti, ridurre i fattori che ne favoriscono lo sviluppo e riportare salubrità negli ambienti

Richiedi un preventivo

Disinfestazioni

Per eliminare gli agenti infestanti, ridurre i fattori che ne favoriscono lo sviluppo e riportare salubrità negli ambienti

Chiama per un preventivo

Quando e perché effettuare una disinfestazione

Gli interventi di disinfestazione sono necessari in situazioni che vedono la presenza fastidiosa, oltre che pericolosa, di organismi infestanti che possono minare la salubrità di abitazioni, edifici e aree esterne. Infatti, moltissime specie animali (zanzare, blatte, topi, ratti, piccioni, ecc.), oltre ad essere ospiti sgradevoli, possono essere veicolo di numerose malattie, anche mortali.

In questi casi, perciò, è fondamentale non solo un’azione risolutiva, ma anche tempestiva.

Attiva Servizi si occupa di disinfestazioni da:

  • insetti volanti (come zanzare, mosche, calabroni e vespe)
  • insetti striscianti (blatte, formiche, acari, ecc.)
  • insetti delle derrate alimentari che si nutrono e quindi proliferano in prossimità dei prodotti alimentari (lepidotteri, ditteri, coleotteri, acari)
  • volatili (bonifica da guano e installazione reti e dissuasori)
  • topi o ratti (in questo caso si parla in specifico di derattizzazione).

Cos’è una disinfestazione

Secondo l’art. 1 del D.M. 274/1997 le attività di disinfestazione sono quelle che riguardano il complesso di procedimenti ed operazioni atti a distruggere piccoli animali, in particolare artropodi, sia perché parassiti, vettori o riserve di agenti infettivi, sia perché molesti, e specie vegetali non desiderate. Può essere integrale se rivolta a tutte le specie infestanti oppure mirata se rivolta ad una singola specie.

Disinfestare significa quindi “risolvere uno stato di infestazione” ed è l’insieme delle operazioni mirate alla lotta contro ogni tipo di insetto, parassita o roditore, con prodotti e modalità specifiche a seconda dei casi.

Le fasi della disinfestazione prevedono inizialmente un sopralluogo degli ambienti da trattare allo scopo di identificare la specie infestante e rintracciarne i focolai di infestazione. Lo studio della biologia dell’infestante e dei locali oggetto della disinfestazione, consentono la stesura di un piano di intervento mirato, finalizzato non solo all’eliminazione, ma anche alla riduzione dei fattori che favoriscono lo sviluppo dei parassiti. Quindi viene avviato il percorso di lotta vero e proprio agli infestanti, mediante l’uso di prodotti e mezzi adeguati e, parallelamente, vengono progettati sistemi di prevenzione e controllo degli ambienti, per evitare la reinfestazione degli stessi.

La disinfestazione infatti è una bonifica ambientale (consiste cioè nella riqualificazione e nel risanamento di un’area contaminata da organismi pericolosi e dannosi per la salute dell’uomo) e non può quindi prescindere da un monitoraggio delle aree trattate e dalla riduzione dei fattori che favoriscono lo sviluppo dei parassiti.

Cosa comprende la disinfestazione

  • sopralluogo degli ambienti infestati con individuazione dei focolai
  • numero di interventi variabile a seconda del tipo di infestante, con utilizzo di trappole collanti o a cattura e/o di biocidi in formulazione schiumogena, gel, liquida o gassosa
  • per ogni intervento viene compilato dal tecnico un rapportino che contiene il resoconto della situazione trovata e delle azioni intraprese e ne viene consegnata una copia al cliente

Blatta Orientalis

È lo scarafaggio che prolifera nelle fognature. Per debellarlo sono necessari almeno 2 interventi con irrorazione dell’insetticida nei tombini e lungo il perimetro dell’edificio infestato.

Blattella Germanica

È lo scarafaggio delle cucine e può essere eliminato con 2 interventi con l’utilizzo di un gel che viene posizionato in punti strategici dei locali infestati.

Cimex Lectularius

Sempre più diffuse a causa della globalizzazione, le cimici dei letti sono tra gli insetti più difficili da stanare. Il trattamento con biocidi è utile solo per spostarle, ciò che davvero funziona è il vapore.

Parassiti dei tarli

Sono il Pyemotes e lo Scleroderma Domesticus. Si insinuano nei fori lasciati dai tarli nei mobili, nelle travi e nei pavimenti in legno. Per liberarsene bisogna riempire i buchi con un prodotto ad hoc, tramite l’utilizzo di un’apposita siringa e poi spennellarli fino a saturazione.

Zanzare

Le 2 specie più diffuse in Italia sono la zanzare comune e quella tigre, ossia la Culex Pipiens e la Aedes Albopictus. Per eliminarle vanno effettuati dei trattamenti sia a livello larvicida che adulticida. Nel primo caso si utilizzano compresse o insetticida liquido in tombini, caditoie e ristagni di acqua. Per le zanzare adulte, invece, si irrorano alberi, siepi, arbusti e aree verdi con biocida liquido.

Vespe e calabroni

Ne esistono diverse specie, ma tutti pericolosi per la loro puntura. Dopo aver spruzzato il veleno in forma di schiuma o spray sul nido per eliminarli, è fondamentale rimuovere il favo per evitare che altre colonie tornino a stanziarsi nello stesso luogo.

041 921 789

Chiama per informazioni

oppure

Per info o per un preventivo